Puoi lavorare come Mediatore Familiare

CORSO MEDIATORE FAMILIARE

Mediatore Familiare

La soluzione per la famiglia

Diventa Mediatore Familiare, un professionista qualificato e riconosciuto dalla legge n. 4 del 14 gennaio 2013,  che trasmette consapevolezza, responsabilità e fiducia alle famiglie in conflitto; diventa un aiuto concreto per madri e padri, mariti, mogli, figli e famiglie che stanno affrontando divorzi, separazioni, successioni, scontri generazionali e affidamento dei figli.

SPECIALIZZATI COME

MEDIATORE FAMILIARE

La mediazione familiare è una nuova grande opportunità per le famiglie che decidono di superare gli ostacoli con consapevolezza sotto la guida di un professionista qualificato che prima di tutto è un conciliatore, un aiuto, un sostegno per tutti coloro che vogliono guardare alla famiglia sotto una nuova luce.

Il Mediatore Familiare vive la vita nel sentire, è consapevole dei cambiamenti e delle nuove dinamiche che la famiglia sta vivendo ora; il suo lavoro non è solo giuridico e civile, ma è un lavoro di consapevolezza, responsabilità e conciliazione affinchè attraverso l’ascolto e la comprensione possa trovare soluzioni di unione, di cuore in cui l’IO dei componenti della famiglia lasci spazio ad un nuovo NOI nella trasformazione del nucleo familiare in difficoltà.

Diventare Mediatore Familiare significa ESSERE una guida, un amico che prima di tutto è un professionista, un avvocato, psicologo, medico.. madre, padre, un educatore che giorno dopo giorno, conosce a fondo  le dinamiche familiari, le paure, i traumi, le complicazioni che nascono nei conflitti, comprende il problema, lo fa emergere per trovare soluzioni di unione; concilia, unisci e riorganizza i ruoli all’interno della famiglia con amore e responsabilità.

IL TIROCINIO LAVORATIVO COME MEDIATORE FAMILIARE Il primo passo verso una professione consapevole

Un passo fondamentale da  intraprendere la professione del Mediatore Familiare è il TIROCINIO che va affrontato con il piede giusto, scegliendo una struttura pubblica o privata subito disponibile, vicina e compatibile con i tuoi impegni.


mediatoreIL TIROCINIO del Mediatore familiare  è
un periodo di esperienza pratica guidata presso la struttura prescelta, è il momento più significativo del corso, in cui si è chiamati a sperimentare nella pratica quanto si è appreso in teoria. E' l'occasione giusta per dimostrare a sé stessi di sapersi assumere con consapevolezza precise responsabilità e di sapersi identificare nel proprio ruolo di Mediatore Familiare ma anche un momento rivelatore per valutare la corrispondenza tra le competenze acquisite e le difficoltà quotidiane dell'impiego della Mediazione Familiare

La durata del tirocinio come Mediatore Familiare è di 40 ore: un periodo che  ti consente di vivere un'esperienza il più possibile  completa e formativa, utile per raggiungere quel livello di professionalità che lo studio da solo non può garantire. Durante il tirocinio come Mediatore Familiare impari a svolgere, sotto la supervisione di un responsabile interno alla struttura e dell'istituto, le mansioni previste dalla professione in modo da ottenere competenze e un grado di preparazione completo dalla conoscenza all'operatività. L'esperienza di tirocinio rappresenta una verifica concreta della effettiva corrispondenza fra la preparazione teorica e le richieste delle famiglie, dei figli  verso il quale è indirizzata l'attività di mediazione, risoluzione dei problemi e assistenza. 

 Il Tirocinio come Mediatore Familiare è un reale inserimento nel mondo del lavoro, un modo per mettersi alla prova e per verificare concretamente le tue scelte professionali ed acquisire competenze e professionalità quel valore aggiunto  che potrà arricchire il tuo Curriculum. Comincia fin da subito un’importante esperienza lavorativa con le famiglie.

Abbiamo creato una rete di 9.500 enti pubblici e privati convenzionati presenti su tutto il territorio italiano

scegli la struttura più vicina a te, nella tua zona di residenza,  comincia fin da subito il TIROCINIO come Mediatore Familiare e acquisisci le competenze richieste per diventare un professionista qualificato e lavorare presso centri di mediazione, consultori familiari e altri mediatori familiari.

SCOPRI LA FAMIGLIA. PERCHE' E' RICHIESTA LA FIGURA DEL COUNSELOR FAMILIARE? 

Perchè diventare MEDIATORE FAMILIARE 

Negli ultimi tre anni i dati statistici sulle richieste di divorzi e separazioni in Italia sono aumentate notevolmente; basti sapere che il 78% di coppie si sono separate, di cui solo il 20% consensualmente mentre il 69% di coppie sono in attesa di divorzio.

Nel 2014  sono circa il 73,3% delle coppie in attesa di sentenze per l’attribuzione dell’assegno di mantenimento per il coniuge, il 65% è in attesa di conoscere se l’assegno è previsto sia per il mantenimento del coniuge che per i figli, il 51% delle coppie è in attesa di divorzio mentre nel 44,2% dei casi è in attesa di risoluzione per l’affidamento congiunto o univoco dei figli.

I tempi giuridici per la risoluzione di tutte queste richieste sono lunghi ed economicamente dispendiosi; la legge n. 4 del 14 gennaio 2013 riconosce le «professioni non regolamentate» e apre moltissime occasioni a chi desidera intraprendere o ha già intrapreso la professione del mediatore familiare.

La mediazione familiare è uno strumento utile, alternativo e rivoluzionario nella RISOLUZIONE VELOCE delle CONTROVERSIE FAMILIARI in ambito civile; i tempi nella mediazione sono rapidi e poco dispendiosi; per le cause civili ci vogliono circa 7 - 8 anni di attesa ma con la  mediazione familiare si risolvono in un massimo di 120 giorni e ciò incide sullo smaltimento delle quasi 6.700.000 cause pendenti in ambito civile familiare.

La mediazione familiare non impone alle parti degli accordi ma cerca di raggiungere insieme a queste delle soluzioni valide e vantaggiose fornendo a padri, madri, figli, nonni..gli strumenti per comprendere che le differenze nate possono diventare opportunità. L’evoluzione umana è fatta di queste differenze e il Mediatore Familiare offre alle parti questa nuova prospettiva: le loro differenze possono diventare opportunità di crescita per le famiglie separate ad andare avanti ritrovando nuovi equilibri in una nuova luce.

La tua qualifica attraverso il percorso del MEDIATORE FAMILIARE

Il Corso di Mediatore Familiare ti dà la possibilità di acquisire una qualifica professionale riconosciuta per lavorare con le famiglie.

Richiedi subito informazioni gratuite e senza impegno compilando il form

mediatoreResponsabile nella vita e nel lavoro, il mediatore familiare è una scelta di vita al servizio della crescita, della ricerca dell’equilibrio e della consapevolezza nel cambiamento che sta avvenendo nelle famiglie che ogni giorno decidono di separasi, divorziare.

Lavori  come libero professionista in tutti quegli ambiti che necessitano di un supporto giuridico, psicologico, sociale, umanistico e pedagogico. Uno degli obiettivi principali del mediatore familiare consiste proprio nella messa a punto di un progetto di riorganizzazione delle relazioni tra genitori e figli e degli aspetti materiali dopo la separazione o il divorzio, dall’affidamento condiviso dei figli alle questioni patrimoniali legate alle successioni, agli alimenti e i contributi economici fino ai conflitti generazionali.

Il mediatore Familiare vive i conflitti nelle relazioni familiari per comprenderne motivazioni, sentimenti ed emozioni che nascono tra marito moglie e tra genitori e figli, accoglie la sfida delle famiglie in difficoltà e offre tutti gli elementi per comprendere che lo scontro  è un'esperienza fondamentale per sentirsi, comprendersi e lasciare andare tutti i blocchi che hanno portato alla separazione per evitare ripercussioni future.

Attraverso lo studio delle tecniche di comunicazione,del codice civile, l’analisi di casi applicati e l’esperienza pratica del tirocinio lavorativo acquisisci tutte le competenze e le capacità professionali per analizzare con obiettività il dialogo tra padre, madre e figli; hai la capacità di immedesimarti in un’altra persona fino a coglierne i pensieri e gli stati d’animo, di metterti nei panni dell’altro senza perdere il contatto con te stesso, astenendoti dal dare giudizi, consigli e dal fornire un’interpretazione personale.

Il Corso Professionale di Mediatore Familiare non è solo parte di una crescita professionale, è un’esperienza di crescita personale in cui sentirsi ed essere se stessi, essere consapevole delle proprie capacità e delle proprie possibilità superando i propri limiti.

Con il Corso Professione di Mediazione Familiare acquisisci tutte le competenze per diventare una figura neutrale e imparziale che si impegna ad accogliere con responsabilità, consapevolezza e obiettività le ragioni degli uni e degli altri membri della famiglia per trovare un punto di incontro, al di là di incomprensioni, dissapori, disaccordi.

Scegli di essere Mediatore Familiare, il cambiamento avviene solo agendo, prendendo in mano la propria vita con attenzione e impegno costante perchè l’unica vera libertà è il diritto di essere responsabilmente se stessi ovunque e sempre.

La responsabilità della risoluzione dei conflitti familiari non si dimostra con le intenzioni ma agendo concretamente, diventa Mediatore familiare e:

FAVORISCI il dialogo tra genitori e figli soprattutto durante il difficile periodo della separazione o del divorzio in cui spesso i ragazzi assumono un atteggiamento scontroso e irascibile nei confronti dei genitori , consenti a padri, madri e figli in conflitto di parlarsi, di ascoltarsi in un ambiente protetto e conduci le persone alla scoperta di soluzioni che migliorano la vita..

TRASMETTI consapevolezza e le modalità di percepire il cambiamento che avviene durante la separazione tra i coniugi  facendo luce sulle possibili scelte di un rapporto civile e rispettoso anche dopo la fine di una relazione; dirigi l’attenzione  nella ricerca di un equilibrio nei rapporti tra ex conviventi affinché con responsabilità e consapevolezza possano raggiungere accordi pacifici soprattutto per il bene dei figli.

FORNISCI gli strumenti che permettano ai genitori e ai figli di assumersi le proprie responsabilità, analizzando e affrontando le situazioni nei momenti difficili, trovando le decisioni da prendere senza incolpare il partner, i figli stessi o i genitori come causa della proprie sofferenza senza voler illudersi di cambiare gli altri per stare bene. Riduci il conflitto tra le parti, favorendo una forma di comunicazione costruttiva e, soprattutto, tutelando il benessere dei bambini coinvolti in caso di affidamento condiviso.

AUMENTA il livello di consapevolezza nei bambini, adolescenti, figli, figlie affinché imparino a sentire e cercare in se stessi le risposte ai problemi conoscendosi e fidandosi delle proprie intuizioni senza paure, aiutandoli a superare i traumi. Fa si che i propri sistemi di guida smettano di essere cercati all’esterno nei falsi modelli illusori aumentando la fiducia in se stessi e la capacità di autoguidarsi nel difficile momento della separazione tra i genitori.

ACCRESCI la capacità di creare nuovi, differenti e più efficaci modi di risolvere i problemi aiutando le famiglie che stanno divorziando a vedere con attenzione profonda le cose da nuove e differenti angolazioni utilizzando le tecniche di mediazione come risorsa fondamentale per  trovare soluzioni sempre nuove e adatte alla situazione familiare che stai affrontando con consapevolezza e responsabilità.

INTERVIENI nei meccanismi e abitudini, mentali, attaccamenti, condizionamenti, sensi di colpa che ci portiamo dietro: impara a mettere in evidenza e a riconoscere le dinamiche di relazione, le paure della separazione, il senso di responsabilità nei riguardi dei figli, il rispetto reciproco tra persone, riconoscendole per quello che sono e osservandole senza giudizio favorendo un cambiamento nel profondo  nelle famiglie che stanno affrontando un momento di difficoltà.

AGISCI con il tuo lavoro nelle delicate sfere di Divorzio, della Separazione, dell’affidamento dei figli e  consenti ai coniugi di giungere ad  un accordo sulle conseguenze della separazione tenendo conto delle specifiche esigenze, per ritrovare un dialogo costruttivo tra le parti e fai confluire le energie nella ricerca dell'equilibrio che possa essere la base di un rapporto di rispetto e pace anche dopo la separazione.

RICHIEDI INFORMAZIONI
PER SVOLGERE IL TIROCINIO

Sono Avvocatessa da 3 anni e mi occupo principalmente di penale, ma ho visto nella pratica della mediazione civile un'opportunità per accrescere le mie competenze professionali e dedicarmi a qualcosa che sentivo dentro; lasciare un pò stare il mondo del penale con tutte le sue complicanze e vivere questa nuova specializzazione. Con il corso ho acquisito la qualifica che cercavo. Grazie

Avv. Marina S.
Mediatore Familiare

Quando ho conosciuto L, il mio amico mediatore familiare ignoravo questa figura professionale; io ho lavorato per anni in centri di recupero e assistenza alle famiglie in difficoltà ma potevo interagire poco con i membri della famiglia anche quando sentivo di poter e dover fare di più. Adesso ci sono riuscita. Ho frequentato il corso e sono Mediatore Familiare a tutti gli effetti, ora posso dargli una mano in più. Sono molto felice di questo. Grazie

Mariella S,
Mediatore Familiare

Mi Chiamo Giorgio e sono..anzi ero un agente immobiliare. Sono divorziato con due bimbe meravigliose. Dalla mia esperienza ho capito che i processi sono troppo lunghi...io volevo i divorzio..e i tempi si allungavano oltre modo e io non ne potevo più; un giorno il mio avvocato mi ha convinto a prendere la strada della mediazione familiare. In meno di 6 mesi le mie pratiche erano partite e senza troppo dolore...ho capito e ho agito. Oggi sono Mediatore Familiare e sento di aiutare chi come me soffre tanto in quei momenti lunghi di attesa e dolore. Grazie

Giorgio M.N,
Mediatore Familiare

INFORMATI GRATUITAMENTE E SENZA IMPEGNO Clicca qui